Lago di Paola e Monte Circeo a Sabaudia - foto Gioielleria De Vitis

❝Sabaudia, questa città in stile razionale, non parla alla ragione bensì all’immaginazione… mi ricorda l’Africa, per me la cosa più bella che esiste al mondo❞

Alberto Moravia

 

❝Ho scelto Sabaudia come luogo dello spirito per i miei riposi forzati e le mie ansie di lavori futuri, sogni furiosi che mi tengono ancorato al mondo. Eccoci di fronte alla struttura, la forma, il profilo di una città immersa in una specie di luce lagunare, benché intorno ci sia una stupenda macchia mediterranea.
Quanto abbiamo riso noi intellettuali, dell’architettura del regime, sulle città come Sabaudia… Eppure adesso questa città la troviamo assolutamente inaspettata…❞

Pier Paolo Pasolini

La cinquecentesca Torre Paola al tramonto

È vero, siamo una Gioielleria. La più antica di Sabaudia.
Ma siamo da sempre molto legati alla nostra città, da sempre attenti al nostro territorio e al contesto nel quale siamo inseriti. Per questo abbiamo voluto dedicare uno spazio del nostro sito alla città pontina e al suo vasto territorio, così ricco di fascino. Solo un piccolo spunto per chi, visitando Sabaudia, sente l’esigenza di scoprire qualcosa di più delle sue bellezze spesso nascoste.

 

In molti sanno che Sabaudia è una delle città più giovani d’Italia, ma in pochi sanno che il suo territorio è in realtà antichissimo. Famosissima la Grotta Guattàri, davanti al mare e ai piedi del Monte del Circeo, dove fu trovato uno straordinario Cranio risalente circa a 51.000 anni fa.

 

Importante anche la presenza degli antichi romani, testimoniata in particolare dalla grandiosa villa affacciata sul Lago di Paola fatta costruire dall’Imperatore Domiziano. C’è poi il porto-canale che congiunge il Lago di Paola al mare, pensato da Nerone proprio a ridosso dell’affascinante e cinquecentesca Torre Paola. Poco distanti le fonti di Lucullo e la bellissima chiesetta di Santa Maria della Sorresca, costruita nel VI secolo d.C. sui resti di una villa romana del I secolo d.C.

 

Questo il retroterra culturale e storico di un territorio ricchissimo di cultura. Sarà poi grazie ai quattro architetti esponenti del Movimento Italiano per l’Architettura Razionale, Gino Cancellotti, Eugenio Montuori, Luigi Piccinato e Alfredo Scalpelli, che la città di Sabaudia penderà forma agli inizi degli anni Trenta, assumendo la conformazione attuale e facendo divenire Sabaudia una delle città più emblematiche dell’Architettura Razionalista.

 

Fulcro di questa concezione razionale attorno al quale viene costruita l’intera città è proprio Piazza del Popolo oggi Piazza del Comune, al centro della quale pochi anni dopo si insedierà anche la Gioielleria De Vitis.

A stagliarsi verso il cielo la Torre Civica del palazzo comunale che simbolicamente si contrappone, anche in altezza, alla vicina Torre Campanaria della Chiesa della SS. Annunziata con il grande mosaico sulla facciata di Ferruccio Ferrazzi e all’interno la Cappella Reale donata dalla Regina Elena.

La città-giardino di Sabaudia nella sua Fondazione

Chiesa della SS. Annunziata vista dalla Torre Civica

Palazzo Mazzoni | ex edificio delle Poste

Uno degli edifici sicuramente più affascinanti e famosi contraddistinto dalle iconiche tessere azzurre colore dei Savoia, è indubbiamente Palazzo Mazzoni, un tempo sede delle Poste e oggi Biblioteca Comunale.

Su tutto domina la natura, rigogliosa e potente, cornice di quello che è senz’altro uno dei paesaggi più belli d’Italia. Un ambiente talmente unico e inusuale da farlo apparire agli occhi del visitatore quasi esotico: ❝sembra Africa❞, scriveva Moravia, non a caso.

Un ruolo centrale spetta in tal senso al Parco Nazionale del Circeo: la sua immensa foresta; le meravigliose dune che fronteggiano il mare per molti chilometri; i laghi costieri e le zone umide – fra le più importanti al mondo per numero di specie ospitate.

Su tutto il paesaggio si erge maestoso il Monte Circeo dal caratteristico profilo che secondo la tradizione assume le sembianze della Maga Circe descritta nell’Odissea di Omero. E poi le Isole, vere perle incastonate nel cuore del Mediterraneo (guarda video).

veduta aerea di Sabaudia delle dune del mare e del Circeo - foto Latium Experience sito

Abbiamo dedicato questa pagina a tutte le persone che vorranno andare alla scoperta della nostra città e del suo meraviglioso territorio: un luogo digitale in cui cittadini e turisti potranno trovare informazioni preziose: dalla storia antica e recente all’architettura razionalista, dalla natura rigogliosa del Parco Nazionale del Circeo arrivando al mare, attraversando il Lago di Paola e le iconiche dune; e poi i prodotti tipici del territorio, la gastronomia, i musei e i luoghi da visitare, il tutto corredato da mappe, itinerari e indicazioni per alloggiare, mangiare e divertirsi; uno strumento utilissimo insomma. Una splendida guida, realizzata dalla Pro Loco di Sabaudia, che in questo sito mettiamo a disposizione dell’utente in formato digitale, così che possa essere portata sempre con sé da chi sceglierà di scoprire la città che anche Moravia e Pasolini avevano eletto a loro dimora.

 

La Guida SABAUDIA DOVE è scaricabile CLICCANDO QUI.


Nota: il file è un po’ pesante (16MB) quindi si deve pazientare qualche secondo per il caricamento, che non sarà immediato trattandosi di una guida di 100 pagine.

Veduta aerea della chiesa di Santa Maria della Sorresca affacciata sul Lago di Paola, con sullo sfondo il Monte Circeo

Fenicotteri rosa nelle zone lagunari di Sabaudia e del Parco Nazionale del Circeo

I sotterranei della Villa di Domiziano nel Lago di Paola

Piazza del Comune e la Torre Civica, emblemi dell'architettura razionalista

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoShop